Tag

, , , ,

EDITORE PER CASO

 Il fuoco e la ragione, saggio su Pirandello e Sciascia

Pirandello in love

Gli editori e i tipografi hanno i loro tempi biblici. Così, dopo infinite traversie per presentare al pubblico i miei due libri, su carta stampata, ho preso il coraggio a due mani e ho deciso di pubblicare in proprio, acquistando i codici ISBN individuali e appoggiandomi ad una tipografia di Caltanissetta, la Lussografica, solerte ed efficiente, che mi ha fatto recuperare remore non indifferenti. Così oggi divento editore di me stesso. Situazione forse “pirandelliana”, i cui risultati sapremo dai posteri per un’ardua sentenza; ma, per intanto, il dado è tratto e resta il piacere di far vedere la luce – come figli –  a due libri dalla veste grafica accurata, contenuti in un cofanetto elegantissimo. Due volumi che escono assieme, all’insegna di Pirandello, perché nel saggio su Pirandello e Sciascia, “Il fuoco e la ragione”, traccio un identikit sciasciano di marca pirandelliana, così come asseriva pubblicamente Il Maestro di Regalpetra stesso, di sentirsi cioè figlio di Pirandello. E poi, ad impreziosire cofanetto e volumi, ci sono due splendidi dipinti del maestro Vincenzo Sciamè, che mi onora della sua gratificante amicizia. Ne “Il fuoco e la ragione” spicca il soggetto  “Maschere nude”, mentre nella commedia “Pirandello in love” è riprodotta “La rosa”, una meravigliosa rosa rossa recisa sul palcoscenico: entrambi i quadri costituiscono due pezzi pregiati della grande mostra tematica “Pirandello e la luna nel Caos”, che Vincenzo Sciamè tenne alla Biblioteca-Museo “Luigi Pirandello” nel 2007 e ripresentò poi a novembre dello stesso anno nella sua Sambuca di Sicilia, nell’ambito della più corale "personale", intitolata “Elegia del rosso”.  E la presenza dominante del rosso dei due quadri ben si presta a rappresentare, sin dalla copertina, il tema dell’incandescente e magmatica arte pirandelliana, in contrapposto alla ragione ma non in antitesi, e il fuoco dell’amore della commedia Pirandello in love.

 

IL FUOCO E LA RAGIONE

Università St.Andrews (Scozia) Lezione St. Andrews Teatro e Aula Magna dell

Il saggio offre spunti di riflessione sulla letteratura di Pirandello e Sciascia, focalizzandosi su genesi e filiazioni, itinerari comuni e non, identità, contiguità, convergenze e differenziazioni; nonché tracciando attraverso brevi flash il loro laboratorio poetico e evidenziando per grandi linee lo spessore europeo del loro magistero letterario. Il saggio è stato illustrato all’University di St. Andrews, la più antica di Scozia. (Dalla quarta di copertina)

 Il fuoco giusto e la ragione Quarta di copertina ok giusta 2 Immagine-197

 

PIRANDELLO IN LOVE

Jenny Schultz Lander Antonietta Portulano, moglie di Pirandello Marta Abba

La vita o si vive o si scrive, affermava Luigi Pirandello. E in effetti la sua vita rappresentò un dramma amletico, divisa come fu tra l’Arte, l’amore supremo, e le donne, che tutte sacrificò per perseguire il suo sogno di scrittore: la cugina Linuccia, la tedesca di Bonn Jenny Schulz-Lander, la moglie Antonietta Portulano e, sullo sfondo, la passione senile per la grande Marta Abba. Si tratta di tre atti intensi, che rivelano aspetti nuovi del modo di sentire del Premio Nobel, nel suo rapportarsi con le donne e con la famiglia. (Dalla quarta di copertina)

Pirandello giusto in love Quarta di copertina giusta 2 Immagine-198

 

 

 

Annunci