Tag

, , , , , , ,

Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

VINCENZO SCIAME’

GRANDE MOSTRA AL VITTORIANO DI ROMA

17.12.2009-08.01.2010

 Il pittore Vincenzo Sciamè

Mostra al Vittoriano di Vincenzo Sciamè (Roma 17.12/08.01.2010)
«Il fuoco, egli era il fuoco, lava incandescente, che tracimando tumultuosamente dall’Etna, incendiava e bruciava tutto sul suo cammino; Pirandello incorporava l’immaginario collettivo e il cuore della Sicilia»

 

Leonardo SciasciaCosì disse Leonardo Sciascia di Pirandello e il riferimento all’incandescenza della sua arte non era casuale, perché tutta l’opera pirandelliana e i suoi personaggi sono incendio, magma, calore, ribollimento di situazioni e di passioni: è il flusso della vita inarrestabile.

E a Sciascia, che apprezzava la pittura, sarebbe piaciuta senz’altro la personale di Vincenzo Sciamè “Alchimia del rosso” che verrà inaugurata il 17 dicembre alle ore 18,30, a Roma, e chiuderà l’otto gennaio 2010 nella Sala Giubileo al Complesso del Vittoriano. E non sarebbe piaciuta a Sciascia soltanto per il titolo, ma perché in pittura Vincenzo Sciamè sembra aver ereditato il fuoco pirandelliano in quel suo rosso predominante, che entra  per amore o per forza in tutti i suoi dipinti, che assume un valore archetipico, che ci ricorda l’iperattività dei vulcani dell’Isola e il senso del tragico di Empedocle, che trovò proprio in un cratere dell’Etna la morte, forse per purificarsi ritualmente nell’elemento fuoco.

Il rosso è la matrice artistica di Sciamè, è simbolo del suo cuore e del suo amore per la pittura, è vitalità, sogno ad occhi aperti di una vita  che va vissuta intensamente nella bellezza e nella conoscenza.

Le opere di Vincenzo Sciamè possono essere finzioni di rossi silenzi, ore dei desideri, stanze della memoria, fiori di un lago, le ultime rutilanti zampate di un Gattopardo, i giorni dell’amore, il caos pirandelliano, ma ritornano circolarmente al loro valore primordiale ed alchemico, immaginario collettivo dell’Isola, come si evince specularmente in questa Ode al rosso di Rita Piangerelli

 

Ode al rosso

che ha la voce della passione

e il fascino del peccato

lusinghiero ammicca

nelle sue torbide trame.

In raffinati impasti

muove il suo ardore

appena mitigato

dall’azzurro temerario

che gli si oppone.

Così solca l’animo

destando un fragore

di sonorità inaudite.

 

Il pittore Vincenzo SciamèBiografia

Vincenzo Sciame’ e’ nato a Sambuca di Sicilia. Compie gli studi presso l’Istituto Statale d’Arte di Palermo dove, nel 1961, inizia la sua attivita’ artistica partecipando a numerose mostre Nazionali e Internazionali, conseguendo numerosi premi e segnalazioni varie. Ha eseguito inoltre, invitato dalla Pro Loco di Ustica, tre murales nella stessa isola, negli anni 1991-92-93. Nel 1995 e’ stato invitato dal comune di Diamante (CS) ad eseguire un dipinto murale ”Sette lune per Cirella”, e dal comune di Castellana Sicula (1997) per un altro murale:”Castellana mon amour”. Nel 1999 ha dipinto l’abside della Chiesa di San Francesco d’Assisi a Cisterna di Latina, un murale di 60 mq. Nel 2007 ha pubblicato un volume monografico, "Elegia del Rosso", edito da Editori Riuniti, contenente la documentazione fotografica e critica di venti anni di produzione pittorica, dal 1986 al 2007.

Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Russia, Stati Uniti d’America, Canada e Argentina. Attualmente opera a Roma, con studio in via Famagosta, 2 e a Velletri, con studio in C.da Madonna degli Angeli.

 

Piccola Mostra sul blog

 

Da Pirandello e la luna nel Caos:

 Vincenzo Sciamè, ritratto di PirandelloIl fuoco e la ragione, saggio su Pirandello e SciasciaPirandello in love Pirandello6Maschera nuda
Pirandello1LErma bifronte, Vincenzo SciamèVincenzo Sciamè, pittura Pirandello, Uno, nessuno, centomilaVincenzo SciamèVincenzo Sciamè, Il fu Mattia PascalVincenzo Sciamè, L

Sciamè e Claudia Cardinale Da Il Gattopardo

 Giuseppe Tomasi di Lampedusa, diseg. di Vincenzo Sciamè
gattopardo19gattopardo16Angelica e Il Gattopardo al Ballo, Vincenzo Sciamè disegnogattopardo7Angelica, Il Gattopardo, disegno di Vincenzo Sciamègattopardo4Il bacio, disegno di Vincenzo Sciamè su Il Gattopardogattopardo26gattopardo28gattopardo1bisgattopardo24Vincenzo SciamèVincenzo Sciamè, pittoreScala del Palazzo del GattopardoVincenzo SciamèVincenzo Sciamè, dal Gattopardo

Da Finzioni di rossi silenzi

 Da Finzioni di rossi silenzi

Da Le ore dei desideri

  Da Le ore dei desideri Immagine-766

Da Nelle stanze della memoria

 Vincenzo Sciamè


Da I fiori del lago

 Maestro Vincenzo Sciamè

Da I giorni dell’amore

 La rosa della libertà, Vincenzo Sciamè

Da Elegia del rosso
Sciamè, Elegia del rosso

Sciamè dialoghi d

Advertisements