Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

VINCENZO SCIAME’

Mostra al Vittoriano di Vincenzo Sciamè (Roma 17.12/08.01.2010)Il pittore Vincenzo Sciamè 

ASSIEME A DADAISTI E SURREALISTI

AL COMPLESSO DEL VITTORIANO

Dada e surrealismo al Vittoriano di Roma 

Va a gonfie vele la personale di Vincenzo Sciamè al Vittoriano della Capitale, “Alchimia del rosso”, patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e dall’Assessorato alla Cultura, allo Spettacolo e allo Sport della Regione Lazio. Allestita scenograficamente in modo esemplare, la mostra può essere ammirata nel contesto di un altro grande evento l’esposizione di 500 opere, curata dallo storico dell’arte Arturo Schwarz per riscoprire Dada e Surrealismo, che era partita lo scorso 9 ottobre 2009 e che si terrà fino al 7 febbraio 2010.  Uno scenario più unico che raro per apprezzare la modernità delle opere di Sciamè assieme a opere di movimenti che non finiscono di far parlare molto di sé. Il viavai è stato continuo e, soprattutto gli stranieri, che per le Festività Natalizie affollano la Capitale, hanno dimostrato un grande interesse, potendo ammirare i rossi di Sciamè e le opere più famose e popolari come la Gioconda con i baffi di Duchamp, il Castello sospeso (Le chateau des Pirenèes) di Magritte, e l’orinatoio trasformato in fontana di Duchamp (vedi manifesto).

GIOCONDA COI BAFFI di DuchampRenè Magritte chateau des pyrenèes

Annunci